Le memorie Gorani - Pagina 102

a lui li Decurioni, ed il Tribunale de 12.

Ottobre

b Fontione della Scala, delli Oratori e del Collegio de' Giuristi di Milano

Un altro giorno compirono unitamente nella medema forma il Regio Capitolo della Scala hora graduata con titolo di Capella Reale, (canc: il Collegio de' Giuristi di Milano et) li Oratori delle Città col Vicario di Provisione rappresentanti la Congregatione dello Stato et il Collegio de' Legisti e tutti ad uno per uno bacciarono la mano a S.Ma.

Pretesa ancora da' Sindici delle Provincie ma non conseguita

Volevano anche li Sindici delle Provincie intervenire alla fontione e compire doppo li Oratori per haver la precedenza col Collegio de' Legisti, ma non potero conseguirne l'intento tra perchè il Collegio medemo gliela contrastò insistendo sull'ultimo atto della Regina nostra signora, ch'essi compirono, e non li Sindici, tra perchè li Oratori non si contentarono d'haverli per compagni supponendo che nella rappresentatione della Città capisca ancor quella delle Provincie come membri subordinati in tutto fuori che nella distributione delle gravezze.

Il co. Sanazaro inviato da Mantova a Spagna passa per Milano

Alli 16 di questo mese d'ottobre gionse in Milano il co. Sanazaro cavallier mantovano, che se ne passava a Spagna mandato dalla signora Arciduchessa duchessa di Mantova Isabella Clara a compire di condoglienza con la Maestà della Regina nostra signora per la morte del re Filippo quarto seguita un anno fà. Smontò all'hosteria del Capello, ed ivi alloggiò tutto il tempo, che si trattenne in Milano.

78 Fu da S.E. più volte nè hebbe altri ministri con chi vedersi che il sig. co. Presidente Arese, sendo quasi tutti in villa. Il sig. co. Vitaliano Borromeo che ha per le mani gl'affari di Mantova non vi si trovò, né fu mandato a dimandare

Incendio memorabile di Londra.

Quest'anno è seguito il memorabile incendio di Londra nella forma che