Le memorie Gorani - Pagina 15

Giugno

2.da giornata di S.E. a Castel Novo di Scrivia. Viaggio di 22 miglia

Doppo pranso alle 22 hore montò in carozza, et andò a far notte in Castelnuovo di Scrivia facendo la strada di Voghera. Passò il 11 Gravallone ed il Po a Somo sul ponte di barche, e trovò sino al Gravelone medemo adaquata la strada per opra della Città di Pavia che si valse in questa occasione de' fachini della galera. Il ponte di Gravellone era formato di diversi portici, o vogliam dire navi doppie, e quello sul Po di barche.

Arivo alle 4 sonate in Castel Nuovo S.E. et alloggiò in casa de' msi. Marini feudatarij, casa disposta e prevenuta per l'alloggio della signora Imperatrice.

Terza giornata di S.E. ad Alessandria. Viaggio di 12 miglia. Incontro del Governatore.

Il giorno seguente 16 alla medema hora si pose S.E. in carozza, et arivò alle tre della notte in Alessandria. Fu incontrato due miglia e mezzo fuori della città dal Governatore don Fernando Garzia Ravanal con 40 cavalli in circa. Fece questi riverenza e diede la ben venuta a S.E. smontato da cavallo, e poi per altra strada ritornò a buon passo nella città non havendo S.E. voluto esser immediatamente servito dietro alla sua carozza.

Alloggia S.E. in casa del Governatore. Casa del co. Arese per la signora Imperatrice.

All'entrare in Alessandria non hebbe S.E. altro incontro nè salva. Andò a smontare in casa del Governatore ed ivi alla mattina seguente 17 si portò il Priore, Vicario e parte de' 12 di Provisione b dela Città a compire con l'E.Sua. Si trattenne tutto il giorno 18 a caggione di trovarsi un poco risentita. Ed al doppo pranso andò a visitate la casa dove la Città ha preparato l'alloggio alla signora Imperatrice, qual'è la del sig. co. Presidente Arese ch'hereditò dalla signora Anna Cattarina Guasca e trovolla molto ben capace, et aggiustata con tutta decenza, con tappezzarie di damasco verde nella stanza dell'udienza e dove havea a dormire la signora Imperatrice,