Le memorie Gorani - Pagina 212

furono arivate a case che gionse a Palazzo il mse. Villa. La mattina del seguente giorno alli 26, il sig. mse. Governatore fu a casa del Residente di Savoia a restituir la visita al mse. Villa che accompagnò l'Ecc. Sua sino alla carozza e la vidde partire.

Il giorno medemo al doppo pranso S.E. fece recitare una comedia spagnola in Palazzo e convitò a sentirla esso sig. mse. Villa che vi venne con li suoi camerata, gustatissimo delle cortesie ricevute dall'Ecc. Sua.

***

Funestò qualche poco la consolatione di Palazzo che pensò d'haver obligato a tutto il maggior gradimento detto sig. mse. Villa, un accidente 155 seguito la notte seguente delli 26; e fu questo, che trovandosi alloggiato nell'hosteria del Monte di Brianza il capitano della guardia del Marchese con alcuni altri del seguito suo, forsi perchè non poteva tutti capire in casa del Residente di Savoia, andò il Vicario di Giustizia co. Giacomo Bolognino con la sbirreria a bussare alla porta di detta hosteria havendo havuto aviso che in essa solevano capitare banditi et altri malviventi sotto la fidanza ch'ella sia sotto la giurisdizione del Castello. Non sapeva però il conte che que' forestieri vi fossero alloggiati. Bussato ch'hebbero molte volte li birri, venne alla finestra l'hoste e, visto che era il Vicario di Giustizia, disse subito che sarebbe venuto ad aprire. Ma tardando più d'un hora, li birri sforzarono la porta ed entrati fecero subito la perquisitione per tutta l'hosteria; ed arivati alla stanza delli forastieri trovorono che havevano le loro armi sopra che s'offesero dicendo come non potevano esser sicuri con un salvo condotto di S.E. e passarono alquante parole etiandio col Vicario medemo che, vedendo che non si finivano d'aquietare e che minacciorono b li birri di risentimento, fu forza alzasse la voce e li avertisse ch'erano in città del Re di Spagna e che lui era suo ministro al quale si doveva rispetto. La cosa finì in che il Vicario fece condurre priggione l'hoste; ed alla mattina seguente, penetrato a S.E. il sentimento che ne havea concepito il mse. Villa per la relatione