Le memorie Gorani - Pagina 35

cui corrispose il Castello con cinque, partirono per andar a far notte alle fosse d'Arasso

Arivo (canc.:passaggio per) a Milano della duchessa di Ghisa.

Alli 11 di questo mese entrò in Milano la duchessa di Ghisa, qual veniva da Roma (canc.:e se ne tornava in Fiandra alla sua patria). Il sig. don Luigi governatore sapendo questa venuta, ancor che si trovasse nel Finale diede ordine (canc.:che) al Castellano di Milano don Baldassar Mercadero, che fosse ad incontrarla fuori della Porta con carozza di Palazzo, e che la fosse condotta alla casa delli Annoni sopra il Corso di Porta Romana, dove gl'era stato prevenuto l'alloggio. Lo stesso giorno la signora donna Menzia moglie di S.E. gli mandò un ricco e nobile rinfresco di vittelli, pollami, salami, formaggi e dolci in molta quantità. Si trattenne alcuni pochi giorni e poi proseguì il suo viaggio (canc.?). S.E. gli scrisse e passò seco tratti di 26 bis dimestichezza ricordandosi dell'amicizia fatta in Roma quando S.E. era colà ambasciatore, e che la duchessa viveva in monastero. Fu trattata dal sig. don Luigi d'Eccellenza nella lettera.

Arivo in Milano del Comissario Imperiale co. di Vindisgratz

Alli 27 arivò in Milano il co. di Vindisgratz mandato dal regnante Imperator Leopoldo il Italia con carattere di Commissario Imperiale per conossere delle differenze già insorte, e poscia composte tra li duchi di Mantova e di Modena col mezzo del sig. don Luigi Ponze governatore di Milano.

Alloggiato e spesato per conto della Camera. Tratta di portarsi al Finale

Andò a smontare all'hosteria delli tre Re, et il sig. co. Presidente Arese che in Milano fa l'ufficio di G.Cancelliere in occasione dell'absenza del sig. don Diego Zapata, quall'assiste a S.E. nella giornata del Finale, mandò con carozze il sig. co. Vitaliano Borromeo, che parimente ha carattere di Comissario Imperiale a levarlo dalla detta hosteria e condurlo a S. Simpliciano dove restava prevenuto un quarto. D'indi a pochi giorni vedendosi, che colà non stava comodo, si condusse in casa