Le memorie Gorani - Pagina 62

a cavallo con tutti li suoi camerata di dietro, standogli al 46 paro dalla mano sinistra don Diego de Bonifaz cavallerizzo di S.M.

S.M. è servita dalle due compagnie della Guardia di S.E.

Le due compagnie della Guardia di S.E. stettero la notte avanti aquartierate

nelle Carcare, e poi si portarono tutte due due miglia

fuori di detto luogo con li loro capitani alla testa per incontrare S.M. La prima de' carabini, che suoi andar sempre avanti in simili fontioni,

capitanata da don Antonio Arostegui prese la marchia precedendo di poco la siglia della signora Imperatrice, et la delle lancie col co. Fabio Visconte Borromeo alla testa come capitano di essa seguitò doppo passata S.E. con li suoi camerata.

Il sig. duca d'Alburcherche seguitò in siglia sino al Cairo.

Mse. Ferrari inviato di Mantova si trova nelle Carcare

Nelle Carcare si trovò il mse. Ferrarj che lo è di Castelnuovo di Bormida feudo del Monferrato vicino a Cassine da strada, qual era stato mandato dalla signora Arciduchessa di Mantova (canc.:con) in qualità di Cavalliere inviato per compire con S.M. Cesarea e servirla per tutto il Monferrato, con il comando anche delle militie, che S. Altezza havea fatte giontare per far parata al passaggio di S.M. Nel Cairo cominciossi a metter di notte guardia alla Sig.ra Imperatrice e questa fu di Spagnoli alternata fra D. Garceran de Monpavon e D. Emanuel de Benavides ciascuno de quali comandava 200 fanti e sempre se le mantenne in tutti i luoghi ... dove non era presidio.

Il mese prima s'abboccò meco pigliando notizia e direttione come dovea governarsi. Io lo consigliai a far capo dal sig. don Luigi governatore, e così (mentre montò e) passò servendo dietro la lettica b la signora Imperatrice se gli acostò a cavallo, e seco s'accompagnò sino al Cairo presentandogli la lettera della signora Arciduchessa, e pregandola a fargli dar udienza da S.M.

Compisce con S.M. nel Cairo

Quella stessa sera compì il mse. con la signora Imperatrice e gli presentò la lettera di credenza.